+++ Situazione attuale (Covid-19): il nostro magazzino è rifornito ed elaboriamo gli ordini senza ritardi. Più informazioni +++

  • Servizio clienti nella vostra lingua
  • Più di 66'000 valutazioni positive

Sfera turbinante

Per questo statore e per questo rotore non occorrono attrezzi speciali
Autore: Jaime Iglesias Garre, Barcelona, Spagna, [email protected]
Online da: 02.06.2009, Numero visite: 353712
Per il mio esperimento ho utilizzato un rotolo adesivo di 75 mm di diametro. Sulla parte interna del rotolo ho fissato con del nastro isolante 20 dischi magnetici S-08-05-N a intervalli regolari. Come si può notare, è necessario moltissimo nastro adesivo affinché i magneti restino davvero separati l'uno dall'altro. Tutti i magneti sono orientati allo stesso modo, con il polo nord verso l'interno.
Qui si vede in dettaglio come ho applicato i magneti a un altro rotolo. In questo caso i magneti non sono visibili. Forse preferirete questa versione: i vostri eventuali spettatori si sorprenderanno ancora di più se il principio di funzionamento non sarà svelato fin dall'inizio.
Il rotore consiste in una sfera d'acciaio non magnetica e 4 dischi magnetici S-03-03-N. I dischi magnetici sono disposti sulla sfera a una distanza di 90 gradi l'uno dall'altro.

Sulla foto si vedono 8 magneti, ma a voi ne occorrono soltanto 4.
Non appena il rotolo viene messo sopra il rotore, questo comincia a roteare (vedi video qui sotto).
Nota del team di supermagnete: un altro cliente ha realizzato questo esperimento con altri magneti nel 2015 e ha ottenuto ottimi risultati: